Consulenze dietetiche

Impariamo a mangiare per vivere meglio

Il servizio di consulenza dietetica ha come obiettivo educare le persone ad una sana e corretta alimentazione, che si adatti alle esigenze del singolo e alle abitudini di vita. Vengono quindi proposti percorsi di educazione alimentare per soggetti in salute, e piani alimentari per soggetti con patologie che richiedono anche un trattamento dietetico.
Il termine "dieta" deriva dal greco e significa "stile di vita. Questo sottolinea l'importanza di tenere uno stile di vita sano per mantenersi in forma e in salute.
Viene proposto un cambiamento che si avvicini il più possibile alle abitudini del soggetto, e sarà la dieta ad adattarsi ad esso e non il contrario. Questo perchè sarà più facile modificare gradualmente le abitudini scorrette, e indirizzarsi verso uno stile di vita sano, che verrà poi mantenuto per tutto il resto della vita.

Chi è il dietista?

Il dietista é un professionista sanitario competente per tutte le attivitá finalizzate alla corretta applicazione della alimentazione e della nutrizione.
In pratica si occupa di promuovere e curare l'alimentazione e la nutrizione in situazioni fisiologiche e patologiche: dalla elaborazione di piani dietetici terapeutici personalizzati (suprescrizione medica), alla stesura di menú per gruppi sani (mense scolastiche e aziendali) e malati (ristorazione ospedaliera), fino alla progettazione e alla realizzazione di attivitá didattiche, educative e informative.

COME SI SVOLGE LA MIA ATTIVITA’

1° INCONTRO: durante il primo incontro vengono rilevate misure antropometriche (peso, altezza, circonferenze…), viene svolta un’indagine alimentare sulle abitudini e gusti del soggetto e viene fatta una valutazione della composizione corporea tramite dispositivo medico BIA Akern®. In accordo con il medico curante si decide se fare analisi del sangue e urine. Si richiede di portare la documentazione medica già in possesso.

2° INCONTRO: durante il secondo incontro viene consegnato il piano alimentare personalizzato e consegnato il risultato della valutazione corporea svolto durante la prima visita

CONTROLLI SUCCESSIVI: la frequenza dei controlli (solitamente una volta al mese ) viene concordata con il singolo soggetto in base alle sue esigenze. Durante le visite di controllo vengono riprese le misure antropometriche, viene ripetuta la valutazione della composizione corporea e discusse insieme al soggetto criticità riscontrate in modo da modificare il piano elaborato.

ESAME AGGIUNTIVO SVOLTO: CALORIMETRIA INDIRETTA PER LAMISURAZIONE DEL METABOLISMO BASALE

La Calorimetria indiretta misura il dispendio energetico a riposo, ovvero la quantità di calorie necessarie per lo svolgimento delle funzioni vitali attraverso un apparecchio detto calorimetro.
Il termine ‘calorimetria’ significa letteralmente misura del calore come effetto di reazioni biochimiche che avvengono all’interno dell’organismo. Il termine ‘indiretta’ significa che questo calore non è misurato direttamente, ma indirettamente, attraverso la concentrazione nei gas respirati dell’ossigeno consumato e dell’anidride carbonica emessa

Il valore del metabolismo basale si esprime in chilocalorie, e per essere misurato sono necessarie le seguenti condizioni, dette basali:

  • il soggetto deve essere a riposo, ma nello stato di veglia;
  • deve essere a digiuno da almeno 12 ore;
  • deve aver trascorso una notte riposante;
  • non deve aver praticato una attività fisica intensa nell'ora precedente alla misurazione;
  • devono essere rimossi tutti i fattori che possono provocare eccitazione fisica e/o mentale.

Quando ricevo ?
Tutti i mercoledì solo su appuntamento da fissare tramite reception allo 0308911661 o al 3290947915

Dott.ssa Spada Antonella

Dott.ssa Valentina Ferrari

“Se è vero che siamo quello che mangiamo allora voglio mangiare solo cose buone!”